Leggende Metropolitane dal Sol Levante 4

Recupero dall’oblio una mia vecchia rubrica per narrarvi nuovamente tre storie strane dal Giappone,tra UFO e racconti che uccidono.

L’UFO del periodo Edo

L’Hyouryuukishuu è un testo giapponese del tardo periodo Edo (1603-1868) che narra store di marinai dispersi in altri terre o di stranieri naufragati sulle coste del Giappone. Tre queste ultime ve n’è una in cui si descrive il ritrovamento di quello che sembra essere un UFO.

Lo strano vascello naufragò nei pressi di Harashagahama in Hitachi-no-Kuni (l’attuale prefettura di Ibaraki) e in base alla descrizione del testo era alto 3,3 metri e largo 5,4 in ferro con finestre di vetro o cristallo e strani caratteri incisi sulla superficie. Al suo interno vi trovarono una ragazza di circa 20 anni molta pallida e che parlava uno strano idioma e teneva tra le sue braccia una scatola di legno che non permetteva di toccare a nessuno.

Altri documenti del periodo riportano questa storia pur con delle variazioni se ne parla nel Toen Shousetsu del 1825, nell’Ume no Chiri del 1844 e recentemente il giornalista Kazuo Tanaka ha dedicato un analisi a questo caso e alle sue varianti.

Il mini UFO

Il Giappone non è nuovo agli avvistamenti di UFO ma è probabile che il più curioso sia capitato nel 1972 quando alcuni ragazzi catturarono… un mini UFO.

Nella città di Kochi il 25 Agosto del 1972 il tredicenne Michio Seo vide uno strano oggetto muoversi a zig-zag nel cielo mentre tornava a casa da scuola. Dopo aver parlato dell’avvistamento ad alcuni amici il gruppetto si mosse in cerca dell’oggetto trovandolo dopo un ora di ricerche in un campo di riso. Appena cercarono di prenderlo il mini UFO inizio a squillare e illuminarsi di blu spaventando Michio ed i suoi amici che scapparono.

Una settimana dopo l’oggetto fu nuovamente avvistato e il 6 Settembre venne ritrovato da alcuni ragazzi in un campo dove sembrava essersi schiantato. Uno dei ragazzini Hiroshi Mori se lo porto a casa e lo mise in una borsa di plastica dove se ne dimentico per qualche tempo.

L’oggetto spari per ricomparire nei cieli e venire di nuovo catturato dallo stesso gruppetto di ragazzi,uno dei quali suggerì di riempire delle fessure del mini UFO con dell’acqua l’oggetto emise un rumore simile al verso di una cicala e si illumino. Successivamente i ragazzi riuscirono ad aprirlo trovandovi delle componenti elettroniche.

Il Mini Ufo venne avvistato per l’ultima volta il 22 Settembre del 1972 per poi sparire nel nulla (Anche se recenti indagini da parte di una società Ufologia hanno scoperto avvistamenti simili nel 1976).

IL Mini UFO era di metallo grigio alto 7 centimetri e largo 15 centimetri,pesava 1,3 kilogrammi e sul suo fondo presentava una piccola griglia metallica con dei fori e dei simboli incisi.

La Testa di Mucca

Una leggenda urbana molto famosa parla di una storia talmente spaventosa che chiunque l’ascolta finisce con il morire di paura,il suo titolo è La Testa di Mucca.

Secondo chi ci crede questo fantomatico racconto risalirebbe al 17° secolo ma non esistono vere prove al punto tale che molto sono sicuri della sua falsità . Siccome chiunque l’ascolti muore in breve tempo non si conosce il soggetto di questo strano racconto e in parecchi ancora oggi vi credono al punto che lo scrittore di fantascienza Sakyo Komatsu la uso come base per un proprio racconto.

Un recente episodio in merito a questa leggenda parla di un insegnante che avrebbe parlato della Testa di Mucca ai suoi studenti durante una gita in bus. Nonostante le suppliche terrorizzate dei bambini l’uomo avrebbe continuato a raccontare come posseduto la strana storia per poi svenire.

Al suo risveglio l’insegnante avrebbe trovato il bus fermo e i bambini e l’autista paralizzati e con la bava alla bocca.

About these ads

Pubblicato il ottobre 22, 2012, in Misteri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Conoscevo la storia della tesata di mucca però ignoravo completamente quella del mini UFO.
    Sai per caso se a parte quella che hai mostrato esistono anche altre foto dell’oggetto in questione?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 33 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: