Quando Batman era un Vampiro-parte 1

A livello iconografico Batman ha sempre condiviso certi elementi con la figura del vampiro:entrambi braccano le proprie prede di notte,entrambi debbono soddisfare un impulso continuo e insaziabile (il sangue per il vampiro,la giustizia per il Cavaliere Oscuro) ed entrambi sono legati ai pipistrelli. Bob Kane non ha mai nascosto che tra i diversi elementi che lo portarono a creare il personaggio ci fosse anche la visione del Dracula di Tod Browning con Bela Lugosi. Nella sua lunga carriera Batman si è scontrato più volte con i figli della notte anzi uno dei suoi primissimi avversari era per l’appunto un vampiro.

In Detective Comics#31 del 1939  un misterioso individuo chiamato il Monaco inizia a farsi strada nel sottobosco criminale di Gotham l’uomo possiede eccezionali facoltà ipnotiche ed è accompagnato da una ragazza di nome Dala.Il Monaco e Dala si rivelano essere dei vampiri,rapiscono l’allora fidanzata di Batman Julie Madison costringendo l’eroe ad inseguirli per mezza Europa fino al castello del mostro che lì troverà la sua fine ucciso da una pallottola d’argento.

Ma le morti nei fumetti non sono mai definitive,figuriamoci per un non-morto ed ecco che il Monaco torna in scena in Detective Comics#515 del 1982 ad opera di Gerry Conway e Gene Colan. Conway rivela che in passato il Monaco era il proprietario di una piantagione di nome Louis DuBois e che venne tramutato insieme alla figlia in un vampiro da alcuni vendicativi ex-schiavi tramite il Voodo. Nel corso di questa storia Batman viene morso e momentaneamente trasformato in un succhiasangue,condizione che sarà risolta con la sconfitta di Dubois e un siero. Recentemente Matt Wagner ha rinarrato in chiave moderna la prima apparizione del Monaco in una miniserie in sei parti intitolata Batman and the Mad Monk (Dove tra l’altro Wagner cambia il background del Monaco che ora si chiama Nicolai Tsepes e guida un culto di bevitori di sangue).

Oltre al Monaco altri vampiri hanno incrociato le spade con l’eroe di Gotham come il medico Gustav DeCobra in Detective Comics# 455 del 1976, testi di Elliot Maggio e disegni di Mike Grell. DeCobra da vivo aveva condotto ricerche ed esperimenti volti ad un trapianto cardiaco nella Gotham Ottocentesca e in virtù di tali ricerche anche da non-morto nasconde un segreto che lo rende immune alla eliminazione tramite paletto di frassino. Graficamente Grell si diverte anche a citare alcune scene dai film di Dracula della Hammer ricalcando passo per passo la scena madre de Le Amanti di Dracula in cui il Conte si estrae un paletto dal cuore.

Incontri con i succhiasangue non sarebbero mancati anche nell’era moderna del personaggio ma di questi ultimi ci occuperemo nella seconda parte dell’articolo.

About these ads

Pubblicato il settembre 10, 2012, in Dossier con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Quel Batman vendicativo e cattivo dei primi anni era probabilmente la versione migliore del personaggio.
    Sappiamo tutti come è andata a finire con Comics Code che in seguito ha costretto il personaggio a diventare una macchietta.
    Bellin ala versione di Wagner, peccato che l’edizione italiana della Planeta fosse abbastanza scadente (come quasi tutti i prodotti della Planeta, del resto).

    • Il Batman degli inizi era gustosamente pulp, praticamente un The Shadow in calzamaglia ma tutto sommato il personaggio se la cava bene anche adesso,soprattutto se paragonato ad altri eroi dei comics.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 34 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: